9
Dec 2017

Per lo sport sostenibile nasce SANDSI

Perchè trattare lo sport dal punto di vista dell’ambiente ? E’ un fatto culturale ma anche economico.

Culturale perchè la potenza comunicativa e divulgativa dello sport è pari solo a quella delle arti. La sua trasversalità, universalità, capacità di parlare a persone di cultura, età, origine, lingua, credo diverso è riconosciuta.  Lo sport muove enormi energie. Ma anche tante persone, sia fisicamente (per praticare o partecipare) che nelle scelte. Lo sanno bene gli sponsor che investono milioni in questo ambito.

Ormai un numero straordinario di sportivi, organizzazioni, gestori di infrastrutture, federazioni si stanno orientando per garantire uno sport amico dell’ambiente. Uno sport sostenibile.

Un tema di grande attenzione è di fatti sui meccanismi di scelta dei fruitori dello sport. Ed anche qui la variabile ambientale è fondamentale.

Sempre più i comportamenti di consumo sono orientati a scelte compatibili con l’ambiente. Questo vale nei prodotti di uso comune, vale nelle scelte sui servizi e nell’industria dell’intrattenimento. Pensiamo, spaziando in vari settori, ad esempio alla scelta del fornitore di energia o di cibo. Perché ognuno di noi ha ormai la consapevolezza che far una scelta vicina all’ambiente è anche avere un prodotto/servizio migliore. E sempre più anche l’aspetto economico si sposa con quello ecologico. Non è più il tempo della scelta ecologico o economico. Oggi quando un bene/servizio è sostenibile li unisce.

Pensate che secondo alcuni studi l’allontanamento dal pubblico della generazione millenials è proprio dovuto alla lontananza tra i loro valori nelle scelte (reputazione dei brandi, sostenibilità ambientale, benessere indotto dal prodotto/servizio) rispetto alle caratteristiche degli sport principali.

Tornando allo sport questo 2017 ha dunque visto nascere Sport and Sustainability International SANDSI, organizzazione mondiale per lo sport sostenibile (della quale sono onorato di essere tra i tanti cofondatori).

L’organizzazione già oggi a livello mondiale unisce realtà le più varie che vogliono unire sport e sostenibilità in modo concreto.

Tra gli aderenti già oggi abbiamo NBA, European Professional Club Rugby, Formula E, New York Yankees, Positive Impact, FSC international, Finn Partners, Penceo, etc. E tanti atleti ed appassionati si sono uniti anche personalmente. Infatti sia le persone che le organizzazioni possono farne parte. Perchè l’ambiente è di tutti e chi vive lo sport con passione e valori autentici, è un passo avanti, sempre.

Cosa attendi, aderisci anche te sul sito SANDSI. Ti aspettiamo. Se sei uno sportivo, un’organizzazione, una federazione, un’azienda, un team o un appassionato di questi temi e vuoi informazioni… fammi un fischio anche tramite social. Le prime realtà importanti italiane stanno aderendo proprio in questi giorni ed a loro daremo la qualifica di CoFounder. Non attendere oltre, il termine scade il 31 Dicembre.

cocktail dresses
Daniele Barbone

44 anni nato ad Alessandria, felice papà di Tiziano, vive tra Novara e Milano.

Leggi la bio

Instagram

Instagram has returned invalid data.

Follow Me!