10
Oct 2018

Se la ginnastica a scuola diventa una “punizione”

Stamattina passo davanti ad una scuola. La conosco bene ed è una delle migliori della mia città. In media ha ottimi docenti. Ha spazi verdi, ben manutenuta. E con la temperatura mite di questo autunno da “climate change” consente di utilizzare il giardino per l’ora di ginnastica.

E proprio questo stava succedendo quando sono passato.

I ragazzi corrono in circolo su uno spiazzo con dei saliscendi, che complessivamente realizza un anello di un centinaio di metri.

Osservando vedo la netta divisione tra i maschietti e le bimbe. Non corrono insieme. Si dividono per genere, maschi con maschi e ragazze con ragazze.

E poi noto i gruppetti che si formano.

I competitivi.

Che vanno a tutta e, dal fisico, si intuisce che fanno sport anche fuori dalla scuola. Prevalentemente maschietti ma anche qualche ragazza.

Gli “alternati”.

Che non avendo dimistichezza con la pratica della corsa, sono costretti a fare un pezzo di corsa ed un pezzo al passo per riprendere fiato.

I “perchè son qui ?”.

Che generalmente se ne stanno da soli e con fatica sbuffano anche se il loro ritmo è sostanzialmente quello di una svogliata passeggiata.

Quelli che  “oggi svago”.

In genere ragazze. Girano a ritmo shopping e se la raccontano in modo allegro. Non le scompone nemmeno il competitivo di turno che fa il radente per farsi notare.

-.-

Ricordo a me stesso che questa è in effetti un’ottima scuola, ma emerge una carenza evidente : manca in questo caso il ruolo attivo del docente.

Ha impartito il compito e se ne sta al margine e parla con un altro collega. Non interagisce, non supporta, né stimola, non consiglia, né valuta un possibile feedback da dare ai ragazzi.

Questa attività ha poco a che vedere con il benessere motorio, non è ginnastica e serve  relativamente. Va bene che si faccia, ma ha poco senso e non produce effetti positivi di lungo periodo.

Ecco 3 cose che avrebbe potuto fare un bravo docente.

  1. Stabilire un percorso non da “criceto” ma che abbia elementi di variabilità magari con anche qualche piccolo ostacolo. La noia altrimenti la fa da padrona in una corsa in circolo. Sopratutto nella scuola dell’obbligo lo “sport” deve essere collegato al benessere e alla consapevolezza del proprio corpo e non mero movimento;
  2. Inventarsi un gioco per gruppi. Organizzare inseguimenti, cambi di direzione o di verso. Mixando poi i componenti più portati con quelli meno. Così da stimolre l’apprendimento “tra pari” che è una componente fondamentale tra i più giovani. Molto più che la “lezione” dell’adulto;
  3. A nessuno piace fare qualcosa senza un motivo. E trovarlo da sé quando si parla di correre non è semplice tra i più giovani. Quindi almeno dedicare attenzione ai singoli e rinforzare i comportamenti positivi (quelli dei competitivi) e aiutare i meno portati o impacciati fisicamente è fondamentale per un educatore.

Cosa resterà diversamente a questi ragazzi in età adulta di questa ora di ginnastica nella scuola dell’obbligo ? Quasi nulla. Sarà per molti di loro quasi l’esercizio di un castigo e non un piacere da richiamare e portare con sé come piacevole abitudine.

 

cocktail dresses
Daniele Barbone

46 anni nato ad Alessandria, felice papà di Tiziano, vive tra Novara e Milano.

Leggi la bio

Instagram

  • Luoghi che restano nel cuore. Il #caribe con la sua #giungla  le sue #spiaggia la sua #gente Viverlo a piedi x la #100kmdelcaribe è un modo di viverlo unico. 
#jungle #seaside #people of caribe
@100kmdelcaribe #run #correrecambialavita @fizan_poles #fizan
  • Sabato ore 18 al Circolo dei lettori tappa novarese di #CorrereCambiaLaVita 
Un bel momento per parlare di corsa, di viaggi, di incontri, di storie di sport e di vita. Con due ospiti d'eccezione : @mariomoroni e @paola_gianotti 
Da soli (a volte e per poco) si va anche forte, ma insieme di sicuro si va lontano. #novara #leggere #lettori #bike #run #correre #bici #broletto #friends #amici #viaggio
  • “Correre cambia la vita” è il racconto di viaggi avventurosi che si intrecciano con eventi religiosi, con gare epiche (narrate con ironia), con guerre e con la storia dell’emancipazione femminile, passata da una gara a piedi. È il racconto di un viaggio realizzato a passo di corsa e camminando in cui, tramite la fatica e la scoperta di nuovi mondi, si riuscirà a dare una risposta a tanta domande. #viaggiare
#libri #correrecambialavita #corsa #racconti #stories #run #walk #cammino #gara #donne @zitoway_adventure #senegal #dakar #desert #sahel
  • Mi scatta la "cazzimma" e faccio km a tutta. Perché poi la domenica si gusta di più il pranzo. Buona giornata e che sia in compagnia delle persone che amate. 
#buonadomenica #cazzimma #run #correrecambialavita #running #domenica #sunday #training #km #lunch #brunch #nofilter #novara #river #navigli
  • Radio #rai parliamo di maratone nel deserto e della #marathondesables 
Perché gli ultramaratoneti sono attratti da questa gara. Estratto della puntata di oggi di #Rai1Sport
#podcast #radio #sport #storytelling #deserto #desert #saxarubra #ultra #maratona #running #correrecambialavita @marioprof @raicultura #LSWR @correremagazine
  • "Quale sarà la prossima avventura?". È la domanda che sempre mi viene fatta. Nel #2019 fortemente volevo tornare nel deserto e sarà così. Il deserto è l'habitat che amo e nel quale più ritrovo la bellezza del viaggio a piedi. Saranno tre giorni per un'ultramaratona con percorsi oltre i 50km giornalieri in un posto fantastico e dove non sono mai stato. I partners locali stanno preparando un'esperienza fantastica. Manca solo la mia di preparazione. Come sempre vi porterò con me. Dove ? Ancora un poco di suspence. Zona... mediorientale. #CorrereCambiaLaVita  #roadtodesert #deserto #desert #run #runjordan #ultra #trail #corsa #adventure #nevergiveup #DB #together
  • Il primo premio da 5 milioni e 15 premi da 50 mila euro sono andati in città in cui è stato presentato #correrecambialavita 
Se non cambia la vita questo libro ditemi voi quale la cambia ! 
#lotteriaitalia #lotto #capodanno2019 #fortuna #books #libri #gennaio #primopremio #milionario #salaconsilina #italia #campania #tour
  • "È veramente buono battersi con persuasione, 
abbracciare la vita e vivere con passione,
perdere con classe e vincere osando,
perchè il mondo appartiene a chi osa!"
Un 2019 così sarebbe il più grande dei risultati possibili.
#poesia #chaplin #correre #Run #2019 #cr7 #dani #correrecambialavita #vivi
  • Domani ad #alagna serata straordinaria di #correrecambialavita Una presentazione in #teatro alle pendici del #monterosa 
Non mancate @atlvalsesiavercelli @valsesiafreeride @alagna.it @alagnaresort #correre #libri #valsesia #alagna #unione con @mariomoroni
  • La città è tutta per noi. Amici con le scarpe ai piedi e tanti sorrisi. Tra una chiacchiera ed uno sprint giriamo per le vie gelide e portiamo il ns calore che corre. @robertopacidurante @cridaria @chicca_s #novara #correre #city #città #Run #correrecambialavita #freddo #frozen #amici #run4life #street @giraffapadana
  • Naviglio grande Run. Una bella domenica di corsa in posti di grande bellezza tra natura e ingegno umano. 
#navigli #Run #correrecambialavita #corsa #correre #bid #pettorali #bpsec #turbigo #milano #robecco
  • Fredda cupa innevata Katowice. Ma una corsetta cmq me la son fatta. 
Frozen white Katowice. But a little run i did anyway
#correrecambialavita #katowice #run #COP24 #Dallufficioaldeserto #polonia #poland #un #snow #neve

Follow Me!