10
Oct 2018

Se la ginnastica a scuola diventa una “punizione”

Stamattina passo davanti ad una scuola. La conosco bene ed è una delle migliori della mia città. In media ha ottimi docenti. Ha spazi verdi, ben manutenuta. E con la temperatura mite di questo autunno da “climate change” consente di utilizzare il giardino per l’ora di ginnastica.

E proprio questo stava succedendo quando sono passato.

I ragazzi corrono in circolo su uno spiazzo con dei saliscendi, che complessivamente realizza un anello di un centinaio di metri.

Osservando vedo la netta divisione tra i maschietti e le bimbe. Non corrono insieme. Si dividono per genere, maschi con maschi e ragazze con ragazze.

E poi noto i gruppetti che si formano.

I competitivi.

Che vanno a tutta e, dal fisico, si intuisce che fanno sport anche fuori dalla scuola. Prevalentemente maschietti ma anche qualche ragazza.

Gli “alternati”.

Che non avendo dimistichezza con la pratica della corsa, sono costretti a fare un pezzo di corsa ed un pezzo al passo per riprendere fiato.

I “perchè son qui ?”.

Che generalmente se ne stanno da soli e con fatica sbuffano anche se il loro ritmo è sostanzialmente quello di una svogliata passeggiata.

Quelli che  “oggi svago”.

In genere ragazze. Girano a ritmo shopping e se la raccontano in modo allegro. Non le scompone nemmeno il competitivo di turno che fa il radente per farsi notare.

-.-

Ricordo a me stesso che questa è in effetti un’ottima scuola, ma emerge una carenza evidente : manca in questo caso il ruolo attivo del docente.

Ha impartito il compito e se ne sta al margine e parla con un altro collega. Non interagisce, non supporta, né stimola, non consiglia, né valuta un possibile feedback da dare ai ragazzi.

Questa attività ha poco a che vedere con il benessere motorio, non è ginnastica e serve  relativamente. Va bene che si faccia, ma ha poco senso e non produce effetti positivi di lungo periodo.

Ecco 3 cose che avrebbe potuto fare un bravo docente.

  1. Stabilire un percorso non da “criceto” ma che abbia elementi di variabilità magari con anche qualche piccolo ostacolo. La noia altrimenti la fa da padrona in una corsa in circolo. Sopratutto nella scuola dell’obbligo lo “sport” deve essere collegato al benessere e alla consapevolezza del proprio corpo e non mero movimento;
  2. Inventarsi un gioco per gruppi. Organizzare inseguimenti, cambi di direzione o di verso. Mixando poi i componenti più portati con quelli meno. Così da stimolre l’apprendimento “tra pari” che è una componente fondamentale tra i più giovani. Molto più che la “lezione” dell’adulto;
  3. A nessuno piace fare qualcosa senza un motivo. E trovarlo da sé quando si parla di correre non è semplice tra i più giovani. Quindi almeno dedicare attenzione ai singoli e rinforzare i comportamenti positivi (quelli dei competitivi) e aiutare i meno portati o impacciati fisicamente è fondamentale per un educatore.

Cosa resterà diversamente a questi ragazzi in età adulta di questa ora di ginnastica nella scuola dell’obbligo ? Quasi nulla. Sarà per molti di loro quasi l’esercizio di un castigo e non un piacere da richiamare e portare con sé come piacevole abitudine.

 

cocktail dresses
Daniele Barbone

46 anni nato ad Alessandria, felice papà di Tiziano, vive tra Novara e Milano.

Leggi la bio

Instagram

  • "Un giorno senza un sorriso è un giorno perso". Il mio caro vecchio amico Charlie Chaplin, di cui racconto anche in #correrecambialavita ci ricorda la forza potente del sorriso. Di quello autentico, che nasce da dentro. Buona giornata e se vi fanno icaxxare... sorridete perché un sorriso li seppellirà. #BarbaQuote #ilovemylife #smile #quotes #photography #chaplin #picoftheday #life
  • Red passion. La passione rosso Ferrari !
#f1 #ferrari #gp #motor #red #monza #hybrid
  • Amazzonia è anche tua. Proteggiamola insieme con i progetti di #cesvi adotta una pianta. Oppure organizza un evento nella tua città e faremo qualcosa insieme di concreto.
#amazzonia #amazonas #rainforests #amazonia #Run4amazonas #brasil #peru #amazonfires #amazonrainforest #bolsonaro #tree #natura #nature #climatechange #deforestation #prayforamazonia
  • Una piscina olimpica tutta per me. Relax puro nell'elemento più naturale che esiste : l'acqua. 
An Olympic swimming pool all for me. Relax pure in the most natural element that exists: water.
#voitankaresort #relax #holiday #swimming #vacanza #piscina #sardegna #sardinia #villasimius #tankavillage #tramonto #sunset #water @voi_tankaresort @voitanka2019
  • 3 anni fa ho attraversato la valle della morte a piedi in piena estate, 46 gradi aria e 60 suolo. Un passo dopo l'altro. 
3 years ago I crossed the Death Valley on foot in the middle of summer, 46 degrees celsius air and 60 ground. Step by step.
#deathvalley #extreme #run #correre #correrecambialavita #zabriskiepoint #nevada #california #desert #hot #dallufficioaldeserto #marathon
  • Me and my lama. 
Io ed il mio lama.
Yo y mi lama
#lama #animal #peru #correre #visit #machupicchu #ande #mountain #travel #travelphotography #selfie #brother #hermanos #frere #america #latinos #cesvi
  • Un luogo ricco di mistero e fascino. Dove i pellegrini arrivavano da lunghissimi cammini e festeggiavo le loro divinità. Sono arrivato anche io da un lungo cammino e mi porto a casa il compito di impegnarmi ancora più per Pachamama, Madre Terra.
A place full of mystery and charm. Where the pilgrims came from very long paths and celebrated their divinities. I have also come a long way and I take home the task of committing myself even more to Pachamama, Mother Earth.
#machupicchu #peru #latino #inca #earth #madretierra #run #travel #nofilter #green #medioambiente #bpsec #cordillera #site #7wonders
  • Io corro per proteggere l'Amazzonia. Presto un ampio reportage e indicazioni su come contribuire. Il cambiamento climatico è un fatto. E tutti possiamo fare qualcosa. 
I run for Amazonas. Soon the reportage. 
#amazon #amazonas #correrecambialavita #correre #correr #run #climatechange #peru #america #latina @correrenaturale @correremagazine @cesvi_onlus
  • Atterrato in Amazzonia. Inizia avventura green e wild. 
Landed in Amazonas. Ready for adventure green and wild.
#amazzonia #amazonas #green #wild #adventure #run #cesvi @cesvi_onlus #peru #sudamerica #forest #foresta #dallufficioaldeserto #correrecambialavita
  • Ogni volta che avete fatto queste cose a uno solo di questi miei fratelli più piccoli, l'avete fatto a me
Truly I tell you, whatever you did for one of the least of these brothers of mine, you did for me.
Quien acoge a uno de estos pequeños en mi nombre, me acoge a mí
#fratelli #brother #pequeno #piccoli #children
#help #charity @cesvi_onlus #ngo #dallufficioaldeserto #jesus #peru #lima
  • In ogni impresa sportiva, esperienza lavorativa,  partecipazione ad eventi internazionali ho sempre orgogliosamente portato la mia italianità. Un anno fa concludevo la mia seconda 100 km del caribe e festeggiavo cosi. Buona giornata Italia. #dallufficioaldeserto #Italia #correrecambialavita #flag #italy #italie #run #caribean #sea #mer
  • Forza sorelle d'Italia. Lo sport al femminile è la grande bellezza.
#RagazzeMondiali #italia #AustraliaItalia #BuonaDomenica #9giugno #sport #azzurri #calcio @azzurrefigc #italy #football #france2019 #girl #woman

Follow Me!