17
Aug 2020

Andrà tutto bene o andrà come faremo in modo che vada ?

In questo agosto ai tempi del Covid conviene iniziare a porsi sul serio questa domanda. Durante il lockdown, dalle finestre delle nostre case, sventolavano bandiere con la scritta che invocava un tempo migliore in arrivo. Ma guardiamo alla realtà con oggettività.

Abbiamo smesso di utilizzare i mezzi pubblici, abbiamo prodotto quantità di rifiuti monouso come mai prima, abbiamo svuotato le nostre principali città in modo preoccupante, nelle scelte singole o collettive non si vede fiducia nel futuro. La responsabilità gli uni verso gli altri è stata delegata al mondo della salute ed alla politica senza rendersi conto che è dal comportamento di ciascuno che dipende il destino collettivo.

Forse perché fino ad oggi ci siamo impegnati in uno stucchevole dibattito tra pro e contro l’uso delle mascherine. Pro e contro le misure di distanziamento sociale. Pro e contro la chiusura di attività economiche e ricreative.

Ancora più preoccupante è il rapporto con le nuove generazioni.

Il messaggio che abbiamo dato loro in questi mesi è stato molto negativo.  Abbiamo lasciato intendere che la prima cosa alla quale rinunciare, e l’ultima da riprendere, era la loro formazione. La scuola come opzione rinunciabile. Il dibattito su temi anche importanti come la sicurezza negli ambienti di studio o il piano degli orari sono finiti in secondo piano rispetto alla polemica politica sul ministro in carica o su aspetti organizzativi ridicoli come i banchi a rotelle o i separé.

Ma questo non dipende solo dalle istituzioni. Anche noi genitori non abbiamo fatto meglio. Troppi hanno visto nello smart working lo strumento per l’accudimento dei figli e non una modalità diversa di organizzare il lavoro; nell’alternanza tra genitori al lavoro in remoto, la regola per poter svolgere il ruolo di “tata” e non per consentire l’attività di formazione dei figli.

Il danno di questo periodo può essere contenuto da scelte di prospettiva che facciano tesoro dell’esperienza e costruiscano un futuro migliore.

Ed è proprio alzando lo sguardo alle macro-scelte in discussione in queste settimane che i rischi sembrano aumentare.

Fino ad oggi nel 2020 abbiamo speso – così dice il governo – 100 miliardi. Una cifra straordinaria per il nostro Paese. Le manovre degli anni precedenti ammontavano a importi variabili tra i 30 ed i 40 miliardi. Ed a breve ci impegneremo con il Recovery Fund in modo ancora più significativo.

Siamo pronti a fare debiti complessivi, tra diretti (risorse da restituire al 100%) ed indiretti (risorse a fondo perduto, a cui comunque contribuiamo in quota parte con il bilancio europeo), per ulteriori 208 miliardi.

In totale tra il 2020 ed il 2021 stiamo per prendere impegni sul futuro per oltre 300 miliardi di Euro.

A partire dal 2027-2028, e per almeno venti anni successivi, queste risorse saranno da restituire.

Non a caso il nome associato al Recovery Fund è proprio Next Gen. Saranno solo alcune generazioni a doverlo restituire.

Io sono convinto che il tema centrale sul quale impegnare ogni singolo Euro sia solo ed esclusivamente in progetti che abbiamo al tempo stesso le tre variabili di sostenibilità: economica, ambientale e sociale. Al bando qualsiasi altro criterio. Zero sussidi, zero interventi a pioggia, zero iniziative estemporanee come tunnel sotto lo stretto, impianti siderurgici et simili. Sì a energia rinnovabile, mobilità innovativa, tecnologie per la salute, manutenzione del territorio e delle periferie, valorizzazione di risorse naturali e culturali, infrastrutture ambientali ed economia circolare.

La sostenibilità è proprio un’assunzione di responsabilità verso il futuro. È agire oggi sapendo che i benefici o i danni saranno a carico di chi è più giovane tra noi e chi viene dopo di noi. Mai come in questo momento abbiamo un dovere nei confronti di queste generazioni.

Non deve essere importante in alcun modo chi vince le prossime elezioni. O quelle successive. Dobbiamo guardare negli occhi chi ci presta i soldi. Che non sono i mercati, ma chi dal 2028 al 2048 dovrà restituirli, ovvero chi è nato tra il 1970 ed il 2020.

Parafrasando un grande maestro di sportNon mi piace dire ai giovani «andrà tutto bene», preferisco dire loro «andrà come noi faremo in modo che vada»“.

Solo se sapremo ragionare con questa visione, allora sì: “Andrà tutto bene”.

cocktail dresses
Daniele Barbone

48 anni nato ad Alessandria, felice papà di Tiziano, vive tra Novara e Milano.

Leggi la bio

Instagram

  • La mia prossima impresa saranno 120km a piedi nel programma del Festival sviluppo sostenibile. 9 tappe e 10 incontri per incontri e dibattiti sui 17 obiettivi ONU sulla sostenibilità.
Per ricordarci i 120 mesi che mancano e la necessità di agire.
My next adventure will be 120km on foot in the Sustainable Development Festival program. 9 stages and 10 meetings for discuss and debates on the 17 UN sustainability goals.
To remind us of the remaining 120 months and the need to act.
#sustainability #festival #run #un #ambassador #piedmont #piemonte #novara #ossola #sdg #goal @asvis_italia @emergenzasorrisiong @sportandsustainabilityintern
  • Sun, sea, food, feelings. That's all.

#sunset #sealovers #seaside #mare #sunsetphotography #foodporn #restaurant #family #portofino #food #nofilter #real #love #cibo #foto #mer #mar #peace
  • Crêuza de mä. Un #viaggio visto con gli occhi del marinaio. Individuale, certo, ma anche collettivo – che non può mai avere veramente fine, e la cui vera e unica meta coincide con il punto dal quale si era partiti. Questi sono i vicoli di De André e della sua poesia in musica.

A #voyage seen through the #eyes of a #sailor Individual, of course, but also collective - which can never really end, and whose real and only goal coincides with the point from which we started.

#liguria #deandré #poesia #travel #nofilter #nophotoshop #route #run #holiday #sealovers #trekking #creuza #vicolo
  • Caldo intenso, ma nemmeno questo può fermare un uomo determinato con una meta definita.
Intense heat, but even this cannot stop a determined man with a definite goal.
#warm #heat #water #summertime #sport #correre #run #correrecambialavita #training #bottle #man #marathondessables #sunday #acqua
  • La sostanza che uso come #doping si chiama sudore. Il trucco che uso per arrivare al traguardo si chiama percorso. La #fortuna che mi assiste si chiamano #Maestri . La raccomandazione a cui mi appello si chiama fatica. Perché come diceva #mennea (di cui oggi sarebbe stato il compleanno) "la fatica non è mai sprecata, soffri ma sogni". Ed io di sogni ne voglio ancora realizzare parecchi. Buona domenica amici della fatica. #run
The substance I use for doping is called sweat. The #trick I use to get to the #finishline is called the path. The #fortune that assists me are called Masters. The #recommendation I appeal is called fatigue. Because as Mennea said (whose #birthday would have been today) "fatigue is never wasted, you suffer but you dream". And I still want to make a lot of dreams. Happy Sunday friends of fatigue. #from the office alalderto #correrecambialavita #buonadomenica #quotes #countrylife #river #picoftheday #dream
  • Stamattina il meteo dava vento e piovaschi. Il vento quasi mai è a favore e se lo è nemmeno lo ricordiamo. D'altronde il #vento contro è un compagno che spesso ci accompagna nella vita. Non mente, ti dice di cosa sei fatto. Ti spinge ad accettare gli eventi o a cercare di farvi fronte. Ti impone di accettare la fatica, la tua alleata di sempre. Senza il vento contro non sarebbe altrettanto intenso il nostro percorso di vita al quale ogni giorno siamo chiamati. Buona #domenica affrontando ognuno il suo personale vento.

This morning the #weather was blowing wind and #storms The #wind is almost never in favor and if it is, we don't even remember it. On the other hand, the wind against is a companion who often accompanies us in life. It doesn't lie, it tells you what you're made of. It pushes you to accept events or try to cope with them. It requires you to accept #fatigue your usual ally. Without the wind against, our life path to which we are called every day would not be as intense. Happy #sunday each facing his own personal wind. #from the alaldeserto office #correrecambialavita
 #dallufficioaldeserto #correrecambialavita
#correre #run #meteo #vita #life
  • Oggi si è tornati in "gara". 500 atleti ognuno sul sul percorso uniti dalla comune passione per la corsa. A coppie sorteggiate e con lo spirito di chi sa che #correrecambialavita 
Today we are back to "race". 500 athletes each on the path united by a common passion for running. In pairs drawn and with the spirit of those who know that #correrecambialavita
#tiramiTu #corsa #united
#sottosopRun #halfmarathon
#running #run #coronavirusitaly #sport #10 #picoftheday #athlete
  • It's time to return. Con prudenza, rispettando le regole. Ricordando chi nn c'è più. Festeggiando la vita. Forza Italia alzati e torna con prudenza a correre. #run #back #return #correre #fase2 #city #life #corsa #bostonstrong #marathon #sport #alive
  • Passa la goccia ?
Droplet pass throught the mask?
Simply info for everybody 
#droplet #covid #mask #ffp #corona #virus #safe #health #safetyfirst #salute #info #share
  • Allenamento a casa
Lo faccio per #responsabilità e mi diverto anche un sacco. Quando sarà finito torneremo a correre e sarà gioia.
Leggi gli ultimi post su www.danielebarbone.it
Trainining at home
I do it for #responsibility and I also enjoy it a lot. When it is finished we will #run again and it will be joy.
#train #enjoy #IoMiAllenoAcasa #IoRestoAcasa #gym #coronavirusitaly #covid #coronavirusitalianews #virus #home
  • Stop running to fight #coronavirusitaly
Non si corre. Ed io rispolvero vecchie passioni mai sopite. La musica compagna capace di esserti accanto nei momenti belli ed anche in quelli meno. E voi quale passione state riscoprendo ? #IoRestoAcasa #PerOraNonCorro #covidvaffanculo 
Stay at home to stop #coronavirusitaly and stop running. Music is a good friend.
And you wich passion are you rediscovering?
#guitar #italy
  • La vita è una maratona nella quale le salite e le discese di susseguono. Avere qualcuno con cui condividere fatica e sorrisi è il miglior augurio che si possa fare.
Life is a marathon which the ups and downs follow one another. Having someone to share fatigue and smiles is the best wish you can make.
#love #marathon #amore #amour #share #correre #malta #maltamarathon #running #run #fatigue #smile #wish #life #route #maratona #marathondessables

Follow Me!